Plastic Planet Terror

Plastica-invasione-natura-rifiuti-inquinamento

Il mondo è pronto per questo film?

Hai presente le Grind-House? Quei cinema e drive-in nei quali potevi guardare due film al prezzo di uno. Film ignorati dalla critica, o B-movie, dal contenuto forte, meglio se a tema orrorifico.
Facciamo un esperimento: immaginiamo insieme la trama di uno di questi film…

Indonesia:
Un grosso capodoglio viene trovato senza vita su una spiaggia.
L’esame del cadavere rivela un lungo periodo di sofferenza e di stenti prima della morte.
Il contenuto del suo stomaco ammonta a 6 Kg di plastica.

Da brivido, eh?

E se dicessi che l’idea per questa pellicola viene da una storia vera?

La quantità di plastica prodotta e abbandonata è enorme: è molto facile trovarla nello stomaco degli animali.

Uno studio rivela che il 79% dei pulcini di Ardenna carneipes ha ingerito della plastica: in questi pulcini, la percentuale di plastica in peso arriva al 15%.
Per un uomo di 80 Kg, equivarrebbe ad aver assunto 12 Kg di materie plastiche.

Inoltre, sappiamo che il 50% delle tartarughe marine ha, nel proprio apparato digerente, dei sacchetti di plastica.

Ma come mai gli animali mangiano la plastica?

Molto semplice: la scambiano per cibo!
Tornando alle tartarughe marine, i sacchetti di plastica fluttuanti possono essere facilmente scambiati per meduse, di cui queste bestiole vanno ghiotte. Questo è davvero un grosso problema…

La plastica contenuta nello stomaco impedisce alle povere creature che la ingeriscono di nutrirsi adeguatamente.
Basta anche un solo pezzo di plastica per complicare l’assunzione quotidiana di cibo…
In poche parole, muoiono di fame.

Mondo Plastic Free: quanto siamo indietro

Infografica-plastica-inquinamento

Morale della favola: prima riduciamo il consumo di plastiche in maniera massiccia, meglio sarà per tutti noi.

Vuoi essere parte del cambiamento? Aiutami a far girare questo articolo nel web. Diffondiamo la consapevolezza ecologista!


Fonti:
Zoosparkle – Plastica in mare: a che punto siamo?
[Credits copertina: EKM]
[Credits immagine tartaruga: ID 12019]
[Infografica autoprodotta su Canva]


Pubblicato da giadaearth

Stufa di questo mercato del lavoro ho deciso di avviare un'attività mia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: